Post

Controreplica a Mazzucco

Immagine
Massimo Mazzucco ha “replicato” alle nostre 42 risposte nell'articolo Moon&Beyond: We have a problem.

Riportiamo solo le repliche alle quali ha senso rispondere. Per il resto si faccia riferimento al link qui sopra.


LE FASCE DI VAN ALLEN - DOMANDE 1-4

Nè Apollo 4 nè Apollo 6 hanno attraversato interamente le Fasce di van Allen. Apollo 4 ha raggiunto un apogeo (distanza massima dalla terra) di 17,218 km, Apollo 6 un apogeo di 22,204 km. Non possono quindi aver testato integralmente le radiazioni attraverso le FVA, che si estendono fino ad oltre 40.000 km. Dallo studio della NASA “Apollo 4 and 6 radiation analysis”:

“Un obiettivo primario delle missioni senza equipaggio Apollo 4 e 6 era misurare le radiazioni all’interno del modulo di comando Apollo durante il passaggio all’interno delle porzioni più intense delle fasce di radiazioni. […] Le misure servivano a verificare la possibilità di calcolare analiticamente la dose di radiazioni per una specifica navicella e traiett…

Risposte alle 42 domande di American Moon

Controluce

Immagine
RISPOSTE ALLE DOMANDE DI AMERICAN MOON

Domanda #38 - Visto che è la NASA stessa ad aver dichiarato che "poichè la superficie della luna è scarsamente riflettente, i soggetti fotografati si troveranno o in piena luce, oppure nell'ombra più completa", sai spiegare perchè la parte in ombra del LEM risulta invece fortemente illuminata? Il documento NASA prosegue così: “Ciò sembrerebbe offrire soggetti fotografici con un contrasto molto elevato”[1]. Da questo possiamo dedurre che i soggetti fotografici, a cui si riferisce la NASA, presentano nella stessa foto sia le parti illuminate che le parti in ombra, altrimenti non avrebbe senso parlare del contrasto, cioè della differenza fra le due parti. Quindi la NASA non si riferisce a soggetti in controluce, che mostrano solo la parte in ombra, ma a soggetti illuminati lateralmente. Nelle foto Apollo i soggetti di questo tipo risultano avere forti contrasti fra luci ed ombre, come previsto.


L’ombra più completa, inoltre,…

Ombre

Immagine
RISPOSTE ALLE DOMANDE DI AMERICAN MOON

Premessa - A giudicare dall’ombra del LEM, il sole dovrebbe trovarsi a circa 90° sulla nostra sinistra.Domanda #34 -  Quando il sole si trova di lato, le ombre sul terreno devono essere tutte parallele. Sai spiegare perchè invece in questa foto della NASA l'ombra del lem e quelle dei sassi in primo piano siano chiaramente divergenti fra di loro?
Nella foto qui sopra, le ombre delle colonne, che nella realtà sono parallele perché illuminate dal sole, appaiono divergenti. Se applicassimo lo stesso criterio usato nel film, a giudicare dalle ombre più lontane dovremmo concludere che il sole si trovi a circa 90° sulla nostra sinistra. Ma questo criterio è palesemente sbagliato perché, guardando le ombre più vicine, si capisce che il sole si trova a ore 10 circa rispetto alla direzione di vista. Le ombre più distanti sembrano più orizzontali perché la prospettiva è più radente alla superficie.


A ben guardare, l’ombra del LEM non è perfetta…

Hotspots

Immagine
RISPOSTE ALLE DOMANDE DI AMERICAN MOON

Domanda #32 - Visto che il sole dovrebbe illuminare tutto il terreno con la stessa intensità, sia quello più vicino che quello più lontano, sai spiegare a cosa siano dovute queste vistose cadute di luce che si verificano in molte fotografie delle missioni Apollo?Domanda #33 - In questo caso particolare, la caduta di luce si verifica proprio al centro dell'inquadratura, escudendo così il fenomeno della vignettatura, e con la sorgente piazzata di lato, escludendo così il fenomeno Heiligenshein. Sai spiegare a cosa è dovuta la vistosa caduta di luce che si può notare sul terreno, proprio alle spalle dell'astronauta fotografo? Nella maggior parte delle foto, la caduta di luce è causata dalle particolari caratteristiche del suolo lunare, che riflette più o meno luce a seconda della direzione nella quale lo si guarda. In alcune foto possono esserci altre cause o concause, quali la vignettatura, la pendenza del suolo e le alterazioni…